Da dove viene il nostro microbiota? Gravidanza e parto

Da dove viene il nostro microbiota? Gravidanza e parto

Il Microbiota adulto è determinato dagli effetti sinergici della colonizzazione iniziale, dei geni, del normale sviluppo intestinale, della dieta e dell’ambiente. L’acquisizione e lo sviluppo di un Microbiota sano costituisce un periodo di vulnerabilità che può avere conseguenze a lungo termine sia nell’infanzia che nella vita adulta. Studi recenti sembrano dimostrare la presenza di un microbioma nella placenta e nel meconio fetale, suggerendo che il processo di colonizzazione inizi prima del parto . La presenza nel sangue del cordone ombelicale, nel liquido amniotico e nel meconio di specifiche specie microbiche ha suggerito l’esistenza di una primordiale fase di colonizzazione intestinale neonatale già in fase intrauterina.

Il feto verrebbe a contatto con microbi provenienti dall'intestino materno attraverso la placenta e il liquido amniotico grazie ad un aumento della permeabilità intestinale materna responsabile di traslocazione batterica nell’intestino neonatale. Uno studio sui topi suggerisce che durante la gravidanza, il microbioma materno influenzi il sistema immunitario del feto, i cuccioli nati da madri colonizzate temporaneamente durante la gravidanza sarebbero più abili nell’evitare le risposte infiammatorie alle molecole microbiche e la penetrazione di microbi intestinali.

La prima massiva colonizzazione batterica avviene però attraverso il passaggio del canale del parto. Il microbiota del neonato da parto naturale deriva dal microbiota vaginale materno, da quello fecale materno, da quello orale e cutaneo delle prime persone che manipolano il bambino (madre, padre, ostetrica, parenti) e può variare molto in rapporto alle modalità di espletamento del parto. Fin dagli anni ’70 è stato dimostrato che il nasofaringe della maggioranza dei neonati da parto vaginale contiene, subito dopo il parto, batteri simili alla vagina materna , che le colture batteriche del contenuto gastrico di neonati di 5-10 minuti sono simili alla microflora cervicale materna e che I sierotipi di E. coli isolati dalle feci materne e dalla bocca del neonato subito dopo il parto vaginale sono identici.

Però non è il microbiota vaginale che colonizzerà l’intestino del neonato ma quello gastrointestinale materno, i microbi aerobici che colonizzano immediatamente l’intestino consumano l’ossigeno e fanno abbassare il pH aprendo la strada alla colonizzazione dei microbi anaerobi (bifidobatteri, lattobacilli e bacteroidi). Il parto cesareo è una procedura medica abbastanza diffusa se si pensa che in Italia sono 200.000 all’anno i bambini nati con questa modalità . Questi neonati non sono colonizzati dai microorganismi materni ma piuttosto da microbi ospedalieri, inoltre gli antibiotici somministrati alla madre come profilassi prima del cesareo compromettono ulteriormente l’acquisizione di un microbiota intestinale normale. Così, mentre I bambini nati da parto naturale sono colonizzati prevalentemente da batteri vaginali (Lactobacillus sp. e Prevotella sp.) quelli nati da parto cesareo sono colonizzati prevalentemente da batteri epidermici (Clostridium, Staphylococcus, Propionibacterium e Corynebacterium) e tali differenze nella colonizzazione microbica intestinale tra bambini nati da parto cesareo e vaginale possono persistere anche dopo 7 anni.

Anche l’isolamento neonatale, che spesso consegue al parto cesareo, può portare ad una diversa colonizzazione. Mentre abbiamo visto che madri e bambini partoriti con parto naturale condividono ceppi identici di E. coli, in uno studio sulla colonizzazione neonatale, quando il primo contatto materno-infantile dopo il parto veniva posticipato da 8 a 72 ore, solo il 14% dei bambini condivideva ceppi di E. coli o altre Enterobacteriaceae con le loro madri.

Bibliografia

  1. Aagaard K, et Al. The placenta harbors a unique microbiome. Sci Transl Med (2014)
  2. Mercedes Gomez de Agüero The maternal microbiota drives early postnatal innate immune development Science 18 Mar 2016
  3. MacGregor RR, et al. The incidence of pathogenic organisms in the normal flora of the neonate's external ear and nasopharynx. Clin Pediatr (Phila) 1973
  4. Brook I, et al. Aerobic and anaerobic bacterial flora of the maternal cervix and newborn gastric fluid and conjunctiva: a prospective study. Pediatrics 1979
  5. Bettelheim KA, et al. The origin of O serotypes of Escherichia coli in babies after normal delivery. J Hyg (Lond) 1974
  6. Miniello VL. Relazione 16° SIAIP 2014
  7. Salminen S, et Al. Influence of mode of delivery on microbiota composition in seven year old children. Gut (2004)

Ti potrebbero interessare